Decluttering e Space clearing: qual è la vera differenza?

decluttering

Decluttering e space clearing sono due termini spesso utilizzati come sinonimi, ma in che realtà presentano delle differenze. Entrambi sono però coinvolti nell’armonizzazione della casa, azione fondamentale per ritrovare il benessere psicofisico, con effetti positivi anche sulla prosperità finanziaria e sulle relazioni personali.

La casa è il luogo più intimo e personale in cui esprimiamo il nostro essere e la vera essenza della nostra anima, senza limiti e barriere emotive.  

Per il Vastu, la nostra abitazione è considerata un essere vivente, che ha bisogno di respirare affinché l’energia (prana) circoli in tutte le sue aree.

Disordine, ingombro, oggetti accumulati o mai utilizzati, non fanno che creare caos e limitare la circolazione delle energie positive.

Come sappiamo c’è una stretta relazione tra spazio esterno e interno, se in casa ci sono disordine e intasamento, questi si rifletteranno negativamente sulla nostra vita.

Chi vive nell’abitazione avrà problemi di stanchezza e insonnia, difficoltà a portare a termine i propri progetti, ansia e irrequietezza. Inoltre, secondo il Vastu, il disordine rappresenta un grande nemico della prosperità.

Il decluttering e lo space cleaning sono due pratiche molto importanti che intervengono per liberare la casa dal superfluo, aiutandoci a mantenere spazi puliti, ordinati ed energicamente positivi per creare un ambiente favorevole al nostro benessere e alla nostra felicità.

Cosa sono clutter e decluttering

La parola decluttering o clutter clearing significa “eliminazione del clutter”. In italiano, la parola clutter può essere tradotta con confusione o disordine.

Quindi, con il termine decluttering, si fa riferimento alla pratica di eliminare l’eccesso di oggetti e disordine in casa, con lo scopo di migliorare il flusso di energia e creare un ambiente più armonioso e bilanciato.

Si tratta di buttar via cose che non utilizziamo più, come oggetti rotti o inutili, che non fanno che intralciarci, creare ostacoli nella quotidianità e limitare i nostri spazi e la nostra serenità.

Libro Vastu 1

Cos’è lo space clearing

Il termine space clearing viene usato per indicare l’azione di “liberare spazio” per crearne uno nuovo in modo consapevole. La tecnica include anche il decluttering, ma va ben oltre.

Fare spazio significa creare un ambiente che ci rappresenta e che ci permette di avere intorno ciò che conta di più per noi. Non si tratta semplicemente di sgombrare uno spazio, ma di creare un’atmosfera che rispecchia la nostra personalità e i nostri obiettivi di vita.

In questo senso, lo space clearing diventa un’attività creativa che ci permette di dare forma al nostro ambiente e di trasformarlo in un luogo accogliente e ispirante.  

Nel mio libro sul Metodo CasaVastu, parlo anche del Vastu Space Clearing, in cui spiego quali sono le migliori strategie per eliminare il superfluo e liberarsi dal disordine, rigenerare gli spazi abitativi e lavorativi e lasciarsi alle spalle tutto ciò che non va nella propria vita.

Le 3 fasi dello Space clearing

Lo Space Clearing va vissuto come un percorso di consapevolezza tra noi e il nostro rapporto con le cose, che di conseguenza, influenza anche la nostra interiorità e le relazioni con gli altri. Sono tre le fasi principali in cui è possibile suddividere questo percorso.

1) Supera la pigrizia e agisci

Devi scegliere il momento migliore, quello in cui senti di avere maggiore energia, ascoltati e capisci quando agire. Dovrai anche affrontare le tue emozioni, ci saranno oggetti che susciteranno in te ricordi e sensazioni, e dovrai capire cosa farne, se tenerli o buttarli via.

Inoltre, realizza una lista delle zone della casa da ripulire, parti da quelle che ritieni ne abbiamo più bisogno, preferendo quelle più piccole per non scoraggiarti.

Trova le giuste motivazioni, devi iniziare a fare space clearing solo se il desiderio è davvero partito da te e non da condizionamenti esterni.

Infine, procurati tutti gli strumenti e gli accessori necessari per fare pulizia.

2) Inizia la pulizia

È il momento di iniziare ad agire. Prendi ogni oggetto e decidi cosa farne. Se non riesci a prendere una decisione, riponilo da qualche parte e lascialo in sospeso, potrai valutarlo in un secondo momento, quando ti sentirai pronto.

Per aiutarti, chiediti se si tratta di qualcosa di davvero utile o che ti piace particolarmente, se la risposta è affermativa anche a solo una delle due ipotesi, allora tienilo.

3) Elimina realmente il superfluo

È l’ultima fase, quella in cui devi fare effettivamente decluttering, ovvero, eliminare tutto il superfluo per liberare definitivamente gli spazi.

Sarai arrivato a questo punto con molta consapevolezza e dovrebbe essere un passaggio semplice per te.

Dopo aver ripulito gli spazi della tua abitazione dai clutter, potrai procedere con l’applicazione dei principi del Vastu.  

Condividi la tua esperienza, lascia un commento e non esitare a contattarmi per avere più informazioni.

Facebook
Telegram
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Tiziano Valentinuzzi
Tiziano Valentinuzzi
Tiziano Valentinuzzi, laurea e dottorato in Astronomia e digital strategy expert di fama, studia e insegna Vastu e meditazione da oltre 25 anni. Amante della vita e dell’azione positiva, il suo motto è “vivi la vita che desideri” e ha insegnato a costruire la propria libertà personale e felicità a migliaia di studenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizia oggi col Vastu

Iscriviti qui sotto alla Newsletter e ricevi SUBITO e GRATIS le guide Vastu e Direzioni e Vastu Primi Passi del valore di 79€ + UN BUONO SCONTO DEL 10%

Vuoi iniziare ad applicare il Vastu?

Iscriviti qui sotto alla Newsletter e ricevi SUBITO e GRATIS le guide Vastu e Direzioni e Vastu Primi Passi del valore di 79€ + UN BUONO SCONTO DEL 10%