Come usare l’energia dei quattro punti cardinali

punti cardinali

Secondo il Vastu ognuno dei quattro punti cardinali ha un suo significato ben preciso e una specifica energia che può essere coscientemente usata per ottenere determinati risultati.

L’orientamento della casa e l’uso dei punti cardinali svolgono un ruolo significativo per armonizzare gli spazi e favorire un flusso positivo di energia nei vari ambienti abitativi.

Questo approccio (Vastu Casa) si basa sulla concezione che l’energia vitale, o prana, si muova attraverso la terra in modi specifici, influenzando direttamente la qualità della vita delle persone all’interno di una struttura.

Come possiamo sfruttare queste energie all’interno della nostra casa? Le possibilità sono praticamente illimitate, e per chiarire meglio, voglio fornirti alcuni esempi concreti. Seguendo poi lo stesso schema di questi esempi, puoi applicare queste idee in qualsiasi altro contesto che ritieni utile.

Orientamento a Nord

Considerando che il nord è la direzione associata alla vera ricchezza, ti consiglio di orientare il tuo sguardo verso questa direzione durante i momenti di meditazione e ispirazione.

È importante ricordare che il concetto di ricchezza qui abbraccia ogni aspetto, compresa la ricchezza dello spirito e la felicità a 360°.

Se hai creato un angolo tranquillo a nordest, seguendo i principi del Vastu, destinato alla meditazione e alla riflessione (ma lo stesso principio può essere applicato in qualsiasi altra zona della casa), cerca di organizzare i posti a sedere in modo che tu possa voltarti verso nord.

Questo è particolarmente significativo quando:

  • cerchi nuova ispirazione;
  • energia per avviare un nuovo progetto;
  • per fare un cambiamento significativo;
  • scoprire nuove risorse.

Un’area serena con le sedute rivolte a nord diventa così un ambiente perfetto per tali momenti di introspezione e rinnovamento.

Orientamento a Sud

Dall’altra parte si trova il sud, la direzione dell’integrità e del dharma, una parola sanscrita che, in parole povere, significa “il tuo ruolo nell’universo”.

Ecco un paio di esempi su come sia possibile utilizzare questa energia, spesso mal compresa da pochi, tanto che alcuni la considerano una direzione negativa.

Per esempio, se hai l’impressione di passare troppo tempo davanti alla televisione, magari guardando programmi frivoli che alla fine ti fanno solo perdere tempo, posizionala in modo che, guardandola, tu stia rivolto verso sud: l’energia di questa direzione ti ricorderà gli impegni che hai con te stesso e che la vita è breve .

Se, inoltre, questa zona si trova nel quadrante nordovest della casa, tanto meglio, poiché l’energia dell’aria ti incoraggerà ad alzarti prima dalla poltrona.

Se, invece, stai attraversando un periodo di disallineamento, di disconnessione con il tuo centro interiore, che ti porta alla depressione, magari a bere, a (ri)cominciare a fumare e a disperarti, allora meditare, riflettere o leggere libri pertinenti (se desideri smettere di fumare, ti consiglio questo), con lo sguardo rivolto verso sud, ti aiuterà a riconnetterti con il tuo dharma, con il tuo ruolo in questo meraviglioso ricamo divino che è il cosmo.

Orientamento a Est

L’est rappresenta la direzione della vittoria della luce sull’oscurità, simboleggiando la creatività e l’energia fondamentale per iniziare nuovi progetti. È anche considerata la migliore esposizione  per la casa secondo il Vastu.

Orientare lo sguardo verso est riveste un’importanza fondamentale per tutte le attività che richiedono una buona dose di creatività, di energia vivace e di innovazione.

Se sei un artista, un musicista o in generale “una persona che crea” rivolgerti verso est nel momento della realizzazione dei tuoi progetti è l’ideale.

Immagina di dipingere la tua prossima tela guardando verso est: potrai sperimentare un’energia molto forte che potrebbe trasformare la tua opera in qualcosa di veramente unico. È importante sottolineare che qui non si tratta della direzione in cui trovare l’ispirazione, la quale è sempre associata al nord.

Dopo aver ricevuto l’ispirazione, guardare verso est infonde la creatività necessaria per plasmare e concretizzare le tue idee in opere tangibili e significative.

Quindi, se desideri portare innovazione e vitalità ai tuoi progetti creativi, orientare la tua attenzione verso est può essere la chiave per sbloccare un flusso inesauribile di energia e originalità.

Orientamento ad Ovest

L’ovest, come direzione associata alla raccolta dei frutti e al tramonto rigenerante prima di un nuovo inizio, costituisce un’opzione ideale per la contemplazione serale. Nel caso in cui tu disponga di un soggiorno orientato verso ovest, è consigliabile posizionare i posti a sedere in modo che siano rivolti in questa direzione.

Ciò conferirà al soggiorno un’energia di introspezione e, soprattutto, una tranquilla rigenerazione: una sorta di “riposo del guerriero”.

D’altro canto, se non riesci a godere appieno dei frutti del tuo lavoro, magari perché sei il tipo di persona che lavora incessantemente dalla mattina alla sera, accumulando ricchezza ma senza il tempo di goderne, è possibile risolvere la questione dedicando del tempo alla riflessione o alla lettura di libri pertinenti (consiglio questo).

Orientare il tuo sguardo verso ovest durante queste attività contribuirà rapidamente a risolvere la situazione, fornendo un momento di pausa necessario per apprezzare appieno i risultati del tuo impegno.

La direzione ovest, in questo contesto, diventa un alleato nel bilanciare l’incessante impegno con momenti di riflessione e apprezzamento dei successi.

So che non è facile sapere con esattezza quali sono le quattro direzioni nella propria casa. Tanti amici e studenti di CasaVastu mi scrivevano perché non erano sicuri se si stavano rivolgendo nella direzione giusta e anche per questo per questo ho creato Vastu e Direzioni un corso che ti permette di trovare facilmente, e senza errori, le 8 aree della casa.

Lo ricevono gratuitamente tutti gli iscritti alla Newsletter di CasaVastu. In poche mosse potrai programmare le tue “sedute” in base ai tuoi obiettivi!

In alternativa puoi anche accedere al mio servizio di planimetrie orientate Vastu, dovrai inviarmi le planimetrie del lotto e dei piani della casa, che provvederò a rinviarti orientate, con le mappe degli ingressi e le relative energie.

Facebook
Telegram
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Tiziano Valentinuzzi
Tiziano Valentinuzzi
Tiziano Valentinuzzi, laurea e dottorato in Astronomia e digital strategy expert di fama, studia e insegna Vastu e meditazione da oltre 25 anni. Amante della vita e dell’azione positiva, il suo motto è “vivi la vita che desideri” e ha insegnato a costruire la propria libertà personale e felicità a migliaia di studenti.

32 commenti su “Come usare l’energia dei quattro punti cardinali”

  1. Ciao Tiziano purtroppo ho un grave problema nell’unico bagno di un piccolo appartamento lo scarico del WC e il WC sono a nord est è non posso cambiare nessuna impiantistica quali rimedi davvero efficaci usare per risolvere del tutto questa gravissima condizione?Grazie mille e grazie per questo sito.

  2. Valeria Caucino

    ciao Tiziano, il centro geometrico del mio appartamento è su un trave portante, dove è collocata una porta che spesso deve restare chiusa. Il trave ovviamente non si può tagliare e ha due gradini per consentire di superare la soglia della porta da una stanza all’altra. Questo può creare squilibrio alla casa? grazie

    1. Tiziano Valentinuzzi

      Sì, è un elemento di squilibrio, ma non è grave se non è supportato da altri elementi nella casa, tipo a nordest e sudovest. Di solito si corregge con gli specchi.

  3. guido costa

    buongiorno Tiziano! scopro stamattina l’esistenza di CASAVASTU e dei suoi contenuti che come neofita di questo “sapere” apprezzo e condivido! Un dubbio preliminare e fondamentale: vivo in America latina dove si capovolgono gli effetti delle energie quotidiane: qui guardando il percorso del sole io lo vedo sorgere alla mia destra, emisfero femminile, e lo vedo tramontare alla mia sinistra, emisfero maschile.
    a mezzogiorno il mio pieno sole lo vedo a nord e non al sud come quando vivevo in Italia, Secondo me questo capovolgimento mi obbliga a regolarmi di conseguenza per tutte indicazioni anche del feng shui: coorobori la mia sensazione o sei di diverso avviso?

    1. Tiziano Valentinuzzi

      Ciao Guido, questo è un punto che mi è stato chiesto più volte, da qualche anno ormai mi limito a “non rispondere”, nel senso che le varie alternative di lavoro non mi convincono di solito, e nei testi originali non c’è scritto niente a riguardo. Sto finendo degli studi approfonditi che presto metterò sul sito, dopo questo importante passo (altri 5 anni di studio e analisi) penso che prenderò “di petto” anche questo argomento per sviscerarlo una volta per tutte. Ma, come ti dicevo, bisognerà usare la deduzione, perché niente è scritto sui testi a riguardo.

  4. Ciao Tiziano,volevo chiederti …la camera di mio figlio è a nord-nordest della casa(e’ molto grande)!..nn riesco a staccarlo dai videogiochi…mentre gioca è orientato verso ovest con televisione ovviamente a ovest)!..la sua scrivania si trova a sud della stanza(quindi quando studia è rivolto verso sud)..ma si distrae troppo e fatica a studiare e fare compiti!!..come posso sistemare il tutto,per fargli passare la voglia dei videogiochi e fargli venire quella di studiare??..te ne sarei infinitamente grata se mi aiutassi!!grazie

    1. Tiziano Valentinuzzi

      Ciao Lucia, non credo che basti questo intervento, ma intanto di sicuro gira la scrivania in modo che guardi ad est, meglio ancora se è agevolato a guardare verso una finestra.

  5. Rita Vallorini

    Ciao Tiziano, ti seguo da tempo ormai, ma nonostante abbia tutto impostato come in questo articolo, non riesco a capire perché alla fine il lavoro che svolgo in maniera proficua proprio rivolto ad est, dove mi trovo a sfornare metri di pizzo antico !! Resta nei miei cassetti, non riesco ad ottenere le vendite, ho un blocco, ma non riesco a capire dove .

    1. Ciao Rita, la ricchezza non è solo “vendere quello che produciamo” ma va molto oltre. Non conosco la tua situazione specifica ma se segui il metodo e ascolti i segnali della casa diventa sempre più facile trovare la strada. Non sempre le situazioni si sbloccano nel “modo in cui vorremmo” perché il Vastu è un sentiero che porta verso la nostra vera natura.

  6. Salve nella mia casa ho una stanza a nord-est con portafinestra a est, e mi sono accorta che in questa vano vivo delle sensazioni di leggerezza; mi rilasso maggiormente, leggo tanto serenamente che riesco anche ad addormentarmi, credo proprio che tu abbia ragione. Ora incomincia il difficile: arredarla.

  7. Sapevo che secondo il feng shui e’ meglio dormire con il capo verso nord. Per il Vastu va bene? E poi volevo chiedere, il nord est della mia casa corrisponde con un lato esteso dove ci sono diverse camere, quindi la stanza a nord est e’ quella centrale del lato? In pratica gli angoli della casa corrispondono al nord, sud, est e ovest. Grazie

    1. Ciao Antonia, per il Vastu la direzione ideale per la testa del letto è SUD, so che è l’opposto ma è così, ne parlo anche nel metodo multimediale. Per l’area nordest devi usare il Direction Finder o la Bussola Vastu… hai seguito il corso gratuito? lo trovi qui: https://casavastu.it/gratis

    2. Salve, io ho provato a dormire per un mese a sud. I primi tempi sono stata bene. Riposo e sonno profondi. Ma successivamente mi sono resa conta che questa posizione mi ha sfiaccata troppo. Ho riposizionato il cuscino a nord e sono stata già meglio subito a parte un emicrania il primo giorno. Come mai?

    3. Ciao Sara, le motivazioni non sono sempre facili da determinare, specie quando si tratta della posizione della testa del letto. Bisognerebbe analizzare il caso nei dettagli e nelle peculiarità del tuo caso. Comunque se continui a sperimentare troverai sicuramente una risposta, perché il trucco è connettersi con le energie della propria casa.

  8. Interessantissimo articolo.

    Sto inizializzando un nuovo lavoro per il futuro, ma prima di ciò vorrei iniziare a meditare per incanalare le giuste energie che mi servono per intraprendere questo cammino.

    Seguirò alla lettera queste indicazioni, grazie di tutto.

    Leonardo

  9. SALVE TIZIANO,

    MI CHIAMO VINCENZO SONO UN ARTISTA .
    SONO CONTENTO DEI CONSIGLI DI COME DARE ENERGIA POSITIVA ALLA CASA.
    VORREI DARE ALLA MIA CASA ENERGIA DI RICCHEZZA CHE TANTO MANCA NELLA MIA VITA COSA POSSO FARE? GRAZIE

  10. Ti ringrazio per le importanti informazioni che mi dai, ma per essere più sicura , per riallinearsi con il proprio dharma-il proprio ruolo nell’universo bisogna guardare il sud? le direzioni sud/ovest e nord/est e sud/est e nord/ovest che ruolo hanno?
    Una volta ho visto di sfuggita un tuo libro che trattava le differenze tra Vastu e Fengshui poi non sono più riuscita a trovarlo mi interesserebbe.grazie Caterina.

  11. Figoooooooooooooooooooooooooooooo!
    E bellissimo e molto interessante! Io stavo pensando un po a farmi 1 casetta per meditare in giardino ma non sapevo che ci fossero tutte queste cose da sapere!
    Cmq grazie mille Tiziano!

    CIAO, Pina

  12. Bellissimo articolo complimenti!!!
    Ora so come orientare il PC per avere il massimo della creatività e delle prestazioni lavorative 😉

    Saluti
    Riccardo

  13. Interessante come tutti gli articoli di questo blog;
    Mi piace sapere che non ci sono direzioni negative 🙂 ho due domande da farti, ma le posterò nella sezione “Chiedilo a Tiziano” 🙂
    non vedo l’ora che organizzi la prossima teleconferenza 😀
    Ciao Tiziano 🙂 ciao Annalisa 🙂

  14. Molto interessante come tutto il sito, ho messo da 20 giorni il letto con la testa rivolta a nord e guardo a sud, e mi succede che non sto più andando a dormire, non vado neanche a letto proprio, ho una energia costante e lavoro anche di notte. Sono cose molto urgenti comunque che devo fare, forse per quello… proverò a cambiare posizione, non so cosa ci sia…Le sfumature del vastu sono molte, c’è da studiarlo ben bene per applicarlo giustamente e grazie a te Tiziano questo è possibile.
    GRAZIE del servizio prezioso che stai svolgendo!
    Vera

  15. Cia Tiziano esiste una ubicazione ottimale per ogni stanza della casa riferito ai vari punti cardinali?
    Grazie Rita

  16. Ciao Tiziano,ora ho compreso perchè mi mettevo a meditare guardando verso est quando nasce il sole,la luce sull’ombra.
    Cosa accade se la tv è posizionata a Est.per ora non sò dove altro metterla(personalmente ne farei a meno,solo che non vivo da sola)sia bimbo che altri familiari si addormentano davanti sdraiati sul divano,a un senso?il divano da le spalle al nord ,nord-est.
    Buona giornata e grazie di tutto è molto interessante.

  17. Avevo notato da tempo una cosa della quale non sapevo darmi la spiegazione e cioè che quando pratico Tai Chi a casa mia mi viene spontaneo iniziare rivolgendomi verso Nord; ora ho trovato la risposta visto che il Nord è la direzione della ricchezza e quindi della meditazione e per me praticare il Tai Chi è l’unica maniera in cui riesco a fare meditazione.
    Grazie mille Tiziano
    Rosa

  18. ciao ragazzi. io ne sono anche concorde su quello che ho letto ma mi domandavo se poteva influire anche in che parte del globo ti trovi?

  19. Ho la scrivania col pc su cui lavoro nella stanza a nordest… ma sto scrivendo rivolto verso est, non nord…
    mi suggerisci di girarla e di lavorare sempre verso nord, oppure di rimanere così (verso est) e quando ho bisogno di ispirazione e/o medito, mi giro verso nord?

    1abbraccio a tutti!
    Josè
    PS
    sei un grande, Tiziano!
    ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizia ad applicare il Vastu

Iscriviti qui sotto alla Newsletter periodica sul Vastu, e ricevi subito la guida “Vastu e Direzioni” del valore di 39€

Vuoi iniziare ad applicare il Vastu?

Iscriviti qui sotto alla Newsletter e ricevi SUBITO e GRATIS le guide Vastu e Direzioni e Vastu Primi Passi del valore di 79€