dare e ricevere

Quando praticato con sincerità, dare e ricevere diventano un veicolo per la creazione di flussi energetici positivi che vanno al di là del nostro essere individuale.

In questo contesto, il Vastu offre una cornice concettuale preziosa, delineando come le energie intorno a noi possano essere influenzate dalla qualità delle nostre interazioni.

Seguendo la guida del quarto chakra, il cuore, e comprendendo il Vastu come una mappa per la progettazione degli spazi, emergono connessioni profonde.

Il dare sincero si manifesta come un atto di costruzione di ponti energetici che si estendono oltre i confini personali, plasmando il campo energetico circostante.

Allo stesso modo, il ricevere con gratitudine diventa un modo di accogliere e assorbire le energie positive presenti negli ambienti che abitiamo, consentendo una sorta di armonizzazione tra il nostro essere interiore e la struttura fisica degli spazi.

In questo modo, la pratica del dare e del ricevere, in sintonia con il quarto chakra e i principi del Vastu, diventa un processo di co-creazione consapevole, contribuendo a plasmare non solo la nostra realtà individuale, ma anche l’ambiente che ci circonda e a trovare la vera ricchezza.

Per questa ragione è importante riuscire a trovare il perfetto equilibrio del quarto chakra, uno sbilanciamento può ripercuotersi negativamente su noi stessi, la nostra casa e la nostra vita.

I principi del quarto Chakra

Il quarto chakra si trova nel petto, rappresenta amore, gentilezza, compassione, apertura verso gli altri, accettazione.

Se il centro è fuori equilibrio per eccesso tendiamo a dare troppo amore, assumendo comportamenti che possono danneggiare noi stessi e anche gli altri.

Quando si da sempre di più, senza darsi un freno, l’amore può diventare patologico, tossico, trasformarsi in una dipendenza affettiva ed essere disfunzionale.

Se l’equilibrio del chakra è fuori per difetto, invece, viene molto difficile esprimere i propri sentimenti e dare amore. A prendere il sopravvento sono la freddezza emotiva, il distacco, l’incapacità di legarsi e lasciarsi coinvolgere dalle relazioni.  

Quello che dobbiamo fare è trovare il giusto equilibrio: dare senza soffocare, rispettare i limiti e amare anche se stessi.

Ma è importante anche ricevere, bisogna essere predisposti ad accogliere l’amore, non fare richieste ma comunicare ciò di cui si ha bisogno.

Come trovare l’equilibrio tra dare e ricevere

Discipline come lo yoga e la meditazione sono ottimi strumenti per aprire il chakra del cuore e bilanciarlo.

Nello yoga, una virtù molto importante è la generosità, dare gli altri  senza aspettarsi di ricevere, quindi dare amore senza chiedere nulla in cambio, questo aprire il chakra del cuore.

Dare incondizionatamente innesca un flusso di energia positiva che equilibra il quarto chakra e nutre lo spirito.

Una pratica che aiuta a migliorare se stessi e a combattere l’ego è il volontariato, donare tempo ed energie agli altri fa la differenza e apre il cuore.

Come anticipato, è molto importante anche saper ricevere con gratitudine, non tutti sono capaci di accogliere l’affetto e l’aiuto degli altri, ma è importante farlo per bilanciare il flusso energetico tra il dare e l’avere.

Bisogna cercare di mostrare gratitudine per ogni cosa che la vita ci offre, anche quando non ci piace o non è quella che ci aspettavamo.

Lo dobbiamo fare mettendo da parte l’ego, eliminando ogni aspettativa, lasciandoci andare alla bellezza della vita e alla vera ricchezza, fatta di cose semplici.

Ma per equilibrare il chakra del cuore bisogna anche praticare l’auto-compassione, amare se stessi per amare gli altri.

Dobbiamo prenderci il tempo di praticare la gentilezza e l’amore verso ciò che siamo. Possiamo farlo praticando attività che ci aiutano ad accettarci, che ci fanno scoprire le parti migliori del nostro essere e ci invogliano ad amarci.

La meditazione è una pratica utile a questo scopo, uno strumento che rafforza la capacità di provare amore verso noi stessi e tutti gli altri esseri.

Il chakra del cuore e il Vastu

L’interconnessione tra il chakra del cuore e il Vastu ci invita a riflettere su come le nostre azioni quotidiane, intrise di amore e gratitudine, possano permeare non solo la nostra sfera personale, ma anche l’ambiente che ci circonda.

Nella pratica costante di dare e ricevere in sintonia con il quarto chakra, diventiamo costruttori consapevoli di un’atmosfera positiva e armoniosa.

Il Vastu, con la sua attenzione alla disposizione degli spazi e all’energia che li attraversa, offre una bussola per guidare le scelte nella progettazione degli ambienti.

Questo diventa particolarmente significativo quando riconosciamo che la nostra casa, il nostro luogo di lavoro o qualsiasi spazio che frequentiamo, è un estensione di noi stessi.

La mappa energetica della casa (Vastu Purusha) e i sette Chakra sono strumenti potentissimi, che possono aiutarci a cambiare in meglio la nostra vita.

Contattami per approfondire e scoprire come posso aiutarti a bilanciare il quarto chakra applicando i principi del Vastu.  

Facebook
Telegram
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Tiziano Valentinuzzi
Tiziano Valentinuzzi
Tiziano Valentinuzzi, laurea e dottorato in Astronomia e digital strategy expert di fama, studia e insegna Vastu e meditazione da oltre 25 anni. Amante della vita e dell’azione positiva, il suo motto è “vivi la vita che desideri” e ha insegnato a costruire la propria libertà personale e felicità a migliaia di studenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizia ad applicare il Vastu

Iscriviti qui sotto alla Newsletter periodica sul Vastu, e ricevi subito la guida “Vastu e Direzioni” del valore di 39€

Vuoi iniziare ad applicare il Vastu?

Iscriviti qui sotto alla Newsletter e ricevi SUBITO e GRATIS le guide Vastu e Direzioni e Vastu Primi Passi del valore di 79€